Cronaca Italia

Grata cede sotto i piedi: avvocato Paolo Patelmo finisce nel tombino. La gamba squarciata

Grata cede sotto i piedi: avvocato Paolo Patelmo finisce nel tombino. La gamba squarciata

Grata cede sotto i piedi: avvocato Paolo Patelmo finisce nel tombino. La gamba squarciata

ZAGABRIA – Stava camminando al buio su un marciapiede quando si è sentito letteralmente mancare la terra da sotto i piedi. Una grata vecchia e usurata ha ceduto sotto il suo peso e l’uomo è finito nel tombino. E’ il brutto incidente di cui è rimasto vittima l’avvocato Paolo Patelmo di Belluno, mentre si trovava in vacanza in Croazia.

L’episodio risale al sabato di Pasqua, ma solo nei giorni scorsi se ne è avuta notizia quando il legale ha dovuto presentare istanza per legittimo impedimento in Tribunale a Belluno. Come riporta Il Gazzettino:

La grata era usurata, vecchia e ossidata: ha ceduto sotto i suoi piedi e è finito nel tombino con le gambe “squarciate” dall’elemento in ferro. Era sera, stava camminando al buio sul marciapiede quando la grata si è rotta.

Fortunatamente il pozzetto era profondo solo un metro e mezzo e in ogni caso Patelmo è rimasto aggrappato a una macchina parcheggiata in strada, non cadendo, ma rimanendo seriamente ferito. La prognosi è di 60 giorni: Patelmo ne avrà per molto, ma si sente comunque un miracolato.

To Top