Blitz quotidiano
powered by aruba

Jesolo, Judith Ruck trovata morta in mare: tustisa era dispersa da venerdì

JESOLO – La turista tedesca Judith Ruck dispersa insieme al marito da venerdì 14 ottobre al largo delle coste di Jesolo è stata trovata morta. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno trovato capovolta l’imbarcazione su cui la coppia di turisti tedeschi viaggiava tra Cortelazzo ed Eraclea. La donna, il cui corpo è stato recuperato dai sub, la sera di domenica 16 ottobre, era legata a una cima della barca, mentre il marito Hermann rimane disperso.

Il Gazzettino scrive che la coppia di turisti tedeschi era partita dal porto di Caorle prima delle due di notte di venerdì, ma qualcosa è andato storto e sono rimasti in panne:

“Una struttura – “Le Finanze” come viene soprannominata in zona – che i due germanici hanno acquistato da tempo. È lì che hanno passato la serata, prima di partire per Caorle dove dovevano poi (pare) prendere alloggio. Sul Nicesolo sono rimasti in panne. A quel punto l’uomo con il telefonino ha chiesto aiuto ad un guardiano di Caorle. Il guardiano ha ricevuto la chiamata poco dopo le 2. In quel momento nella zona stava piovendo ed il mare era mosso. Anche la corrente del Nicesolo era forte”.

Il guardiano di Caorle ha poi trovato una barca adatta a trainare quella dei turisti tedeschi e si è recato nel punto indicato dalla coppia, ma al suo arrivo non c’era più nessuno:

“Ma quando è arrivato nella zona che gli era stata descritta non ha trovato nessuno. Nemmeno le ricerche nell’area circostante, sia sulla sponda di Vallevecchia che di Porto Falconera del Nicesolo, hanno avuto esito. È stato diramato il “mayday” alla Guardia costiera. Purtroppo il telefono del tedesco, che aveva chiesto aiuto era diventato muto”.

Immagine 1 di 5
  • Jesolo, Judith Ruck trovata morta in mare: tustisa era dispersa da venerdì
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'