Blitz quotidiano
powered by aruba

Ladro di galline colpito da freccia di balestra-antifurto

VIGEVANO (PAVIA) – . L’uomo, un rom italiano di 54 anni residente a Vigevano (Pavia), la sera di sabato 23 aprile si è introdotto nel pollaio di un filippino di 57 anni residente anche lui a Vigevano per portargli via una gallina.

Nel buio, però, racconta Anna Mangiarotti sul quotidiano La Provincia Pavese, l’uomo non ha visto la balestra, ha toccato la corda testa e la freccia di metallo costruita in casa dal filippino gli si è conficcata nella pancia, perforandogli l’intestino. 

L’uomo è stato soccorso da alcuni amici che erano con lui e che lo hanno portato al pronto soccorso della clinica Beato Matteo, dove è stato sottoposto ad un’operazione chirurgica. Il giorno dopo, però, l’uomo è stato trasferito nel reparto di rianimazione dell’ospedale, dal momento che le sue condizioni si erano aggravate. Attualmente è ricoverato in prognosi riservata e rischia la vita. 

Il proprietario del pollaio, che nel proprio terreno alla periferia di Vigevano aveva allestito un orto, un pollaio e un appezzamento in cui allevava capre, è stato denunciato per lesioni gravi. L’uomo ha spiegato agli agenti di aver allestito quella sorta di antifurto artigianale, potenzialmente letale, in casa, per proteggersi dai tanti furti subiti già in passato. Così aveva allestito quella trappola piazzando una corda tesa e una balestra di legno, sulla quale aveva montato una freccia di metallo. Ma il colpo scoccato dall’arma è stato molto potente, e l’aspirante ladro di galline si trova ancora in rianimazione con una grave lesione addominale e rischia la vita.

 

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'