Cronaca Italia

Montesilvano, incendio nell’appartamento. Si getta dal sesto piano e muore

Montesilvano, incendio in un'abitazione. Si temono vittime: "Si gettavano nel vuoto"

Montesilvano, incendio in un’abitazione. Si temono vittime: “Si gettavano nel vuoto”

PESCARA – Un africano di 48 anni è morto precipitando dal sesto piano di un appartamento di via Isonzo a Montesilvano, in provincia di Pescara, per sfuggire alle fiamme dell’incendio che si era sviluppato nell’appartamento. L’appartamento era abitato da quattro immigrati africani.

Sul posto vigili del fuoco e personale del 118 oltre alla polizia stradale e ai carabinieri della locale compagnia. La Squadra Volante si è occupata di gestire la viabilità nella zona, abitata prevalentemente da immigrati.

“Ho sentito un forte rumore di calcinacci e odore di bruciato e sono subito uscito di casa, prima ancora che arrivassero i soccorsi”. Così racconta uno dei condomini del palazzo di via Isonzo a Montesilvano dove un incendio è divampato in un appartamento al sesto piano, provocando la morte di una persona.

“Abito al sesto piano – aggiunge il testimone – ma mi sono reso conto solo quando sono uscito che a bruciare era un appartamento sul mio stesso pianerottolo. Una volta arrivati i soccorsi hanno fatto evacuare l’edificio e sono usciti tutti”.

To Top