Cronaca Italia

Mps, morte David Rossi: ex sindaco Piccini interrogato sui “festini”

mps-rossi-piccini

Mps, morte David Rossi: ex sindaco Piccini interrogato sui “festini”

GENOVA – L’ex sindaco di Siena Pierluigi Piccini è stato sentito in Procura in merito a quanto rivelato alle Iene sui presunti festini e i sospetti legati alla morte dell’ex capo della comunicazione di Mps Dadvid Rossi.

In Procura Piccini ha confermato le sue certezze sulla morte di Rossi e ha fatto almeno i nomi di due persone, tra loro un noto avvocato romano, che avrebbero descritto nel dettaglio i “festini” organizzati in una villa alle porte di Siena prima che deflagrasse lo scandalo Monte dei Paschi, scrive il Secolo XIX. Festini ai quali avrebbero partecipato anche alcuni magistrati.

“Non ho fatto nessun collegamento tra i festini e i magistrati. Non ho parlato di magistrati. Se andate a vedere il filmato dell’intervista il collegamento tra le due cose non lo faccio io”, ha detto l’ex sindaco all’uscita di palazzo di giustizia, a Genova, dopo essere stato sentito dai pm genovesi come persona informata dei fatti.

L’interrogatorio è durato due ore. La procura aveva aperto un fascicolo, per atti relativi, sulle frasi dell’ex sindaco di rilasciate durante la puntata delle Iene dedicata alla morte di David Rossi, precipitato dal suo ufficio in Rocca Salimbeni nel marzo del 2013.

Piccini, nell’intervista, aveva detto di aver saputo di “festini” ai quali avrebbero partecipato importanti personaggi della magistratura e della politica. Il fascicolo è stato assegnato al gruppo specializzato che si occupa di indagare sui colleghi toscani. “Io ho solo detto – ha proseguito Piccini – che è una mia opinione che Rossi non si sia suicidato”. L’inchiesta era stata aperta dopo l’invio da parte del procuratore capo di Siena Salvatore Vitello della registrazione della puntata.

 

 

To Top