Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, cabine blindate sui bus come sugli aerei contro aggressioni

NAPOLI – Cabine blindate sugli autobus come sugli aerei. Accade a Napoli dove è stato presentato il primo prototipo della nuova flotta di bus che la Ctp, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico dell’hinterland, spedirà sulle tratte più pericolose.

Augusto Cracco, amministratore unico Ctp, spiega al Corriere della Sera:

“Il costo di ogni cabina, che dovrà essere omologata dalla Motorizzazione, è di circa 1.100 euro. Intendiamo reperire fondi per allargare il progetto sui veicoli attivi sulle tratte più rischiose e verificare altri due prototipi, relativi a diversi tipi di vetture. È chiaro che più ordinativi ci saranno più contenuto sarà il costo”.

L’iniziativa si deve dopo l’escalation di aggressioni ai danni degli autisti. L’ultima tre giorni fa, quando un conducente si è rifiutato di arrestare il proprio mezzo in mezzo alla strada, molto prima della pensilina per la discesa e la salita dei passeggeri. Motivo che ha scatenato l’ira di un passeggero che lo ha aggredito, spezzandogli un mignolo.

Le nuove cabine serviranno a preservare l’incolumità degli autisti, ma servirà qualche modifica per garantire la visibilità e non azzerare il contatto con il pubblico. La cosiddetta cellula è dotata di una porta con un maniglione che consente l’apertura a spinta solo dall’interno. Nella cabina ci sono anche un estintore e un sistema per collegarsi alle forze dell’ordine e sarà dotata di wi-fi per consentire l’aggiornamento in tempo reale con la centrale via webcam. 

Immagine 1 di 3
  • Napoli, cabine blindate sui bus come sugli aerei03
Immagine 1 di 3

 


TAG: ,