Cronaca Italia

Napoli, emergenza stupri: cingalese arrestato per tentata violenza a una ragazza

Napoli, emergenza stupri: cingalese arrestato per tentata violenza a una ragazza

Napoli, emergenza stupri: cingalese arrestato per tentata violenza a una ragazza

NAPOLI – Napoli, emergenza stupri: cingalese arrestato per tentata violenza a una ragazza. Una ragazza napoletana di 24 anni è stata aggredita e palpeggiata da un uomo di 37 anni originario dello Sri Lanka. La giovane si trovava in piazza Garibaldi la sera del 24 settembre quando è stata avvicinata dall’uomo e ha iniziato a gridare, attirando l’attenzione dei soldati impegnati nell’operazione Strade sicure che l’hanno soccorsa e hanno allertato i carabinieri, evitando così il peggio.

Il quotidiano Il Mattino parla dunque di emergenza stupri anche per la città di Napoli, anche se in questo caso la presenza dei militari ha impedito che la violenza fosse portata a termine:

“Prima l’ha bloccata, poi ha iniziato a palpeggiarla nel tentativo di violentarla. Lei, 24enne napoletana, ha iniziato ad urlare e la scena è stata notata dai soldati del Reggimento Cavalleggeri Guide di Salerno, impegnati nell’operazione Strade sicure, che hanno subito chiamato i carabinieri. È così che la donna, ieri sera in piazza Garibaldi, è riuscita a salvarsi. Ad intervenire sono stati i militari dell’arma del Nucleo radiomobile e del Reggimento Campania: arrestato un 37enne originario dello Sri Lanka. Alla vittima i medici hanno diagnosticato uno stato di ansia giudicato guaribile in tre giorni”.

To Top