Cronaca Italia

Perugia: due studenti fuorisede in fin di vita. Il pacco inviato dalle famiglie conteneva botulino

Perugia: due studenti fuorisede in fin di vita. Il pacco inviato dalle famiglie conteneva botulino

Perugia: due studenti fuorisede in fin di vita. Il pacco inviato dalle famiglie conteneva botulino

ROMA – Perugia: due studenti fuorisede in fin di vita. Il pacco inviato dalle famiglie conteneva botulino. Due studenti fuorisede a Perugia, 27 e 21 anni, sono ricoverati in fin di vita nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Maria della Misericordia. Sono giunti in codice rosso domenica mattina, uno di loro ha avuto anche un arresto cardiaco. Colpa, secondo le prime ricostruzioni, la sera prima avevano entrambi cenato con il pacco di cibo inviato da una delle due famiglie di uno dei due, uno originario della provincia di Lecce e un altro di Viterbo.

Alimenti sottovuoto, l’indiziato numero uno è il botulino.

Il tutto in una giornata particolarmente difficile tanto per il pronto soccorso quanto per le equipe mediche dell’ospedale. Sette persone in codice rosso (oltre ai due ragazzi anche due incidenti stradali, con uno particolarmente grave per un 51enne in moto nella zona di via Settevalli e tre operazioni che hanno richiesto di richiamare d’urgenza le equipe chirurgiche reperibili) e circa trenta codici gialli. Anche al pronto soccorso è stato richiamato in soccorso il medico reperibile. (Il Messaggero)

To Top