Cronaca Italia

Rimini, Guerlin Butungu cambia versione: “Lo stupro opera dei tre ragazzini”

Rimini, Guerlin Butungu cambia versione: "Lo stupro opera dei tre ragazzini"

Rimini, Guerlin Butungu cambia versione: “Lo stupro opera dei tre ragazzini”

RIMINI – Il gip Vinicio Cantarini ha convalidato l’arresto di Guerlin Butungu, il 20enne congolese accusato di aver commesso, in concorso con tre minorenni, due stupri a Rimini nella notte tra il 25 e il 26 agosto scorsi.

Butungu, assistito dagli avvocati Mario Scarpa e Ilaria Perruzza, è stato ascoltato per circa un’ora e mezza. Il giudice si è riservato di decidere la misura cautelare.

Il 20enne congolese, accusato dalla procura di Rimini di violenza s******e di gruppo, rapina e lesioni aggravate ai danni di due turisti polacchi e di una trans peruviana, durante l’udienza di convalida del fermo di questa mattina ha cambiato la sua versione dei fatti. Finora aveva sostenuto di dormire in spiaggia dopo una festa mentre erano stati compiuti gli stupri.

Ora invece afferma di essere stato presente alle violenze, ma che a compierle sono stati sono i tre minorenni, due fratelli marocchini di 15 e 17 anni, e un 16enne nigeriano accusati di fare parte del branco. Il congolese sostiene che, mentre loro violentavano a turno la 26enne polacca, lui teneva fermo il compagno ma senza fargli del male. Il giudice non ha ancora convalidato il fermo, né deciso per le misure cautelari e deciderà, con ogni probabilità, tra stasera e domani.

To Top