Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, italiano colpisce romeno con un machete dopo una lite

ROMA – Dopo una lite ha colpito un romeno di 48 anni con il machete. Un 62enne, originario della provincia di Crotone, ma da tempo residente a Roma, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Casalotti con l’accusa di lesioni personali dolose aggravate. L’uomo aveva discusso con il 48enne con il quale, tempo fa, aveva intrattenuto un rapporto di lavoro. Quando i due si sono incrociati in via del Casale di Sant’Angelo, sono subito volate parole grosse ma questa volta il 62enne, che stava eseguendo dei lavori di giardinaggio, ha reagito colpendo due volte il romeno con un machete che aveva in mano.

Il primo colpo, racconta Il Mattino, ha preso la vittima in pieno alla spalla, causandogli una profonda ferita, il secondo lo ha, fortunatamente, preso solo di striscio al dorso. La moglie della vittima, che ha assistito alla scena e che è stata minacciata di morte da parte dell’aggressore, ha chiamato il 112. I carabinieri della stazione Roma Casalotti, arrivati sul posto, hanno arrestato il 62enne e attivato i soccorsi per il ferito.

Il 48enne romeno è stato trasportato da un’ambulanza del 118 all’ospedale Padre Pio di Bracciano, dove si trova tuttora ricoverato in attesa di prognosi ma non in pericolo di vita. Il 62enne, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.


TAG: