Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, topi si arrampicano su cassonetti via Nazionale VIDEO

Roma, topi si arrampicano su cassonetti via Nazionale. E' emergenza topi a Roma e per questa ragione, il prefetto Tronca ha deciso il cosiddetto pugno duro.

ROMA – Roma, topi si arrampicano su cassonetti via Nazionale. E’ emergenza topi a Roma: questi animali, sempre più spesso vengono ripresi nelle strade del centro e della periferia. Per questa ragione, il prefetto Tronca ha deciso il cosiddetto pugno duro contro chi sporca, che prevede multe salate a chi abbandona i rifiuti alimentari per strada che favoriscono la moltiplicazione dei topi.

La strada scelta per combattere il degrado che porta alla proliferazione dei topi è quella delle ordinanze, che saranno scritte in un modo in cui verranno definite meglio le regole.  Come scrive Mauro Evangelisti sul Messaggero che pubblica anche un video in cui si vedono dei topi che si arrampicano su un cestino dei rifiuti in pieno centro a via Nazionale.

“Saranno rivolte ai ristoratori, ai gestori dei bar, ma anche ai cittadini. ‘Il nodo – spiega il professor Giovanni Capelli, docente dell’Università di Cassino e consulente del commissario straordinario Tronca – sarà rendere più efficaci e diffusi i controlli’. Da Tronca è arrivata l’indicazione di essere molto severi contro chi sporca la città e favorisce la presenza dei ratti”.

(…) La linea è quella di dare, con l’aiuto del Governo, una risposta organica e non episodica, come avvenuto fino ad oggi, all’emergenza dei topi. Negli ultimi anni i municipi – utilizzando uno strumento chiamato Ama Card – ricevevano le segnalazioni dei cittadini e, loro volta, si rivolgevano all’azienda dei rifiuti perché facesse le derattizzazioni nei luoghi indicati. In questo modo, secondo una indagine svolta dalla commissione tecnica insediata da Tronca, tra aprile e dicembre del 2015, ci sono stati 1.700 interventi. Ma questo modo di agire ”a chiamata” si rivela inefficace, prova ne sia che le strade di Roma, in centro e in periferia, continuano a essere invase dai topi. Nel vertice di oggi sarà definita una differente strategia: un piano di derattizzazioni preventive, nelle zone in cui si è dimostrato che la presenza dei ratti è massiccia, per arginare il fenomeno. Grande attenzione, ad esempio, sarà rivolta alle scuole, per evitare come è già successo, la chiusura di alcuni istituti per la presenza dei topi”.

Come mostrava un video pubblicato anche da Blitz nei giorni scorsi, a Roma ci sarebbe un numero impressionante di topi che si aggira intorno ai due per abitante. 

Immagine 1 di 6
  • YOUTUBE Allarme topi a Roma: "Due per abitante" 6
Immagine 1 di 6


TAG: ,