Cronaca Italia

Rosi Bindi vuole tabulati massoni Italia. Gran Maestro spiega perché non glieli può dare

Rosi Bindi vuole tabulati massoni Italia. Gran Maestro spiega perché non glieli può dare

Rosi Bindi vuole tabulati massoni Italia. Gran Maestro spiega perché non glieli può dare

ROMA – Rosi Bindi vuole i tabulati dei massoni in Italia, ma il Gran Maestro spiega perché non glieli può dare. “Noi collaboriamo con tutte le istituzioni della Repubblica, e naturalmente anche con la commissione Antimafia, ma collaborare con l’Antimafia non vuol dire consegnare gli elenchi dei Fratelli vuol dire che possiamo collaborare se ci sono necessità”. Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, dice no alla richiesta dell’Antimafia.

“Abbiamo partecipato – spiega al Foglio – a una prima audizione, poi a una seconda audizione, parlando due ore ciascuna. Io ho fornito la costituzione e il regolamento del Goi e ho fornito tutte le informazioni di cui sono a conoscenza. C’è una cosa però che non capisco. Se ci sono sospetti di infiltrazioni, siccome la responsabilità è individuale, ci dicano chi sono i malavitosi e noi prenderemo provvedimenti”.

Bisi ricorda che il Goi è impegnato nel “sostenere la costruzione di un impianto di illuminazione del campo sportivo di Norcia. Vede, anche i massoni cercano la luce… Siamo impegnati, poi, a contribuire alla ricostruzione del liceo musicale di Camerino”. La trasparenza, che il Goi più volte ha propugnato, “non è un errore, anzi è necessaria. Sul nostro sito ci sono tutte le attività che ci facciamo. Ma un conto è rendere noti gli scopi e i nomi dei vertici, un altro conto chiederci di diffondere i nomi di tutti i fratelli. A che fine, peraltro?”.

To Top