Cronaca Italia

Schio, fanno le pulizie e trovano tesoro nascosto nel muro del chiostro di San Francesco

Schio, fanno le pulizie e trovano tesoro nascosto nel muro del chiostro di San Francesco

Schio, fanno le pulizie e trovano tesoro nascosto nel muro del chiostro di San Francesco

VICENZA – Fare le pulizie e trovarsi davanti ad un tesoro che risale al dopoguerra. E’ accaduto nei chiostri di San Francesco a Schio, in provincia di Vicenza, dove le donne dell’associazione Daisy stavano ripulendo un locale quando hanno trovato una nicchia scavata nel muro e dentro vi erano nascosti 12 reliquari e una statua di Sant’Antonio dello scultore Guido Cremasco.

Mauro Sartori su Il Giornale di Vicenza scrive che la scoperta è avvenuta nel pomeriggio di sabato 15 aprile, il giorno prima di Pasqua, mentre le donne dell’associazione erano impegnate nella pulizia dei chiostri:

“Da poco i chiostri sono la casa dell’associazione Daisy, sfrattata da un precedente alloggio poi affittato a profughi. È composta da donne che si dedicano all’artigianato creativo e manuale. Loro hanno trovato, in un muro divisorio con la chiesa quattrocentesca dedicata al santo di Assisi, in una nicchia creata apposta, 12 reliquari e una grande statua di Sant’Antonio dello scultore Guido Cremasco, risalente al 1911. I reliquari sono invece assai più antichi, ma di loro non c’è per ora traccia negli archivi. Oggi il mistero potrebbe essere svelato. Il sindaco Valter Orsi e il suo vice Roberto Polga li hanno presi in consegna e affidati alla polizia locale”.

To Top