Blitz quotidiano
powered by aruba

“Stanno ammazzando mamma…” Bimbo chiama 112 e salva madre

ROMA – Il papà picchiava la madre: calci pugni e poi le mani strette attorno al collo. E il figlio di 6 anni, terrorizzato ha chiamato il 112 per chiedere aiuto: “Papà sta ammazzando mamma, venite!”. 

Il tutto è avvenuto in un appartamento di via Oderisi da Gubbio, a Roma. Autore della violenza un cittadino egiziano di 40 anni, incensurato, che lavora come pizzaiolo. La vittima, una donna di 32enne, anche lei di origini egiziane ma nata a Roma. Il marito, che l’accusava di aver prelevato al bancomat dei soldi in più rispetto a quanto concordato con lui l’avrebbe afferrata per il collo tentando di strozzarla, colpendola anche con calci e pugni. Il bimbo ha dato l’allarme, ma il padre lo ha scoperto e prima che arrivassero i carabinieri ha picchiato anche lui. La vittima ha poi confessato ai militari di subire da più di un anno violenze da parte del marito senza averlo mai denunciato per timore di ritorsioni. La donna e il bimbo minorenne sono stati soccorsi trasportati all’ospedale Fatebenefratelli e medicati per contusioni ed ecchimosi vari. Il 40enne è stato arrestato: dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.


TAG: