Cronaca Italia

Tenno, la telefonata prima dell’omicidio-suicidio di Mattia Stanga e Alba Chiara Baroni

Tenno, omicidio-suicidio Mattia Stanga-Alba Chiara Baroni: quella telefonata...

Tenno, omicidio-suicidio Mattia Stanga-Alba Chiara Baroni: quella telefonata…

ROMA – A Tenno, in provincia di Trento, i carabinieri hanno trovato una coppia di giovani morti all’interno di un’abitazione. Sarebbe stato lui, il 24enne Mattia Stanga, a uccidere la fidanzata Alba Chiara Baroni, 22 anni, e poi a togliersi la vita.

I due ragazzi si conoscevano da sempre e stavano insieme da sei anni e, pare, presto avrebbero dovuto prendere casa insieme. Ma stando alle prime indiscrezioni emerse dopo quello che viene considerato un omicidio-suicidio, la storia d’amore dei due giovani stava per finire. E probabilmente Mattia, incapace di accettare la fine di quella relazione, avrebbe prima sparato alla sua fidanzata per poi puntare l’arma contro se stesso.

I carabinieri intervenuti sul posto dopo l’allarme lanciato da un vicino di casa aveva sentito i colpi di arma da fuoco provenienti dall’abitazione hanno trovato anche la pistola.

“I ragazzi sono stati trovati nel bagno al piano superiore della casa – hanno spiegato i carabinieri – e l’arma risulta del giovane. Una pistola per uso civile, sportivo. La dinamica appare chiara”.

Secondo quanto appurato dai carabinieri, Mattia e Alba Chiara avrebbero avuto qualche diverbio negli ultimi giorni. Discussioni che sarebbero state note anche ai familiari, che mai però avrebbero potuto immaginare un simile epilogo.

Entrambi erano originari di Tenno: Stanga, anche vigile del fuoco volontario, lavorava alla cartiera di Riva del Garda mentre la fidanzata faceva la barista in un hotel. Gli investigatori hanno sentito amici e parenti per provare a chiarire cosa abbia portato al gesto estremo, ma non ci sarebbero dubbi sul movente sentimentale.

Se la dinamica dell’accaduto appare chiara, sono attesi gli esiti di ulteriori accertamenti, anche sui telefoni dei due ragazzi. Ci sarebbe in particolare una telefonata sulla quale i carabinieri della compagnia di Riva del Garda insieme ai colleghi del nucleo investigativo del comando provinciale stanno cercando di fare chiarezza. Una telefonata arrivata sul telefono di Alba Chiara che “preannunciava” la tragedia.

Secondo quanto scrive Il Corriere della Sera, lui avrebbe chiamato lei per dirle che voleva farla finita. Che voleva suicidarsi. E per questo lei lo avrebbe raggiunto di corsa a casa subito dopo aver finito di lavorare.

 

To Top