Cronaca Italia

Terremoto Norcia, ospedale inagibile dopo scosse: ok solo pronto soccorso

Terremoto Norcia, ospedale inagibile dopo scosse: ok solo pronto soccorso

Terremoto Norcia, ospedale inagibile dopo scosse: ok solo pronto soccorso

NORCIA  – Dovrebbe essere una delle strutture di riferimento in un territorio colpito dal terremoto. Insieme alle scuole dovrebbe essere tra le strutture più resistenti alla violenza del sisma. E invece no: l’ospedale di Norcia, dopo le due forti scosse di terremoto che nella serata di mercoledì 26 luglio hanno squassato la zona, è in larga parte inagibile. Niente posti letto, niente sala operatoria, niente ambulatori. Niente esami del sangue. Si salva solo il pronto soccorso.

Ad annunciare l’amara siutazione  l’assess0re regionale alla sanità, Luca Barberini, che stamani ha svolto un sopralluogo nelle aree terremotate della Valnerinache: “L’ospedale di Norcia, dopo le ultime verifiche tecniche, è stato dichiarato inagibile nelle parti relative alle aree degenza, medicina, chirurgia, diagnostica, prelievi, ambulatori, sale chirurgiche”.

L’esponente della Regione ha visitato in particolare il presidio ospedaliero, che dopo le scosse di ieri era stato parzialmente evacuato, con il trasferimento di 12 pazienti all’ospedale di Foligno. “Per il momento – ha spiegato Barberini – resta agibile l’area del pronto soccorso. Nel pomeriggio, terremo una riunione tecnico-operativa per garantire la funzionalità dei servizi necessari, mentre sono state subito raddoppiate le risorse per le attività di pronto soccorso”.

San raffaele


 

To Top