Cronaca Italia

Terremoto, presidente Ingv: “Sequenza sismica durerà a lungo, pericoloso abbassare la guardia”

Terremoto, presidente Ingv: "Sequenza sismica durerà a lungo, pericoloso abbassare la guardia"

Terremoto, presidente Ingv: “Sequenza sismica durerà a lungo, pericoloso abbassare la guardia”

ROMA – I terremoti non sono destinati a finire a breve. La sequenza sismica iniziata con il terremoto dello scorso 24 agosto potrebbe durare a lungo e non bisogna abbassare la guardia. Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Ingv, ha dichiarato che “abbassare la guardia può essere pericoloso“, ricordando che non bisogno escludere la possibilità di nuovi e più forti scosse.

Come sia impossibile fare previsioni sui terremoti lo dimostra la storia sismica di quella zona, dove nel 1703 sono avvenuti due terremoti importanti, seguiti da un altro evento a distanza di due anni. Intanto la terra torna a tremare anche la sera del 7 novembre e non c’è pace per la popolazione di Castelsantangelo sul Nera, dove almeno non si registrano ulteriori crolli dopo che alle 19.56 una forte scossa di magnitudo 3.8 ed ipocentro a 13 chilometri di profondità è stata avvertita dalla popolazione stanca e sfollata. Una scossa che è stata poi seguita da altre 30 scosse di assestamento di magnitudo compresa tra 2 e 3.

Lo sciame sismico è destinato dunque a durare ancora a lungo, spiega Doglioni, che ha sottolineato come “non si possono escludere nuovi eventi importanti. Abbassare la guardia può essere pericoloso”. D’altronde dopo l’apertura della prima faglia il 24 agosto scorso, i forti terremoti del 26 e 30 ottobre hanno aperto una seconda faglia sul versante dell’Appennino tra Marche, Umbria e Lazio e la situazione è destinata a causare problemi ancora a lungo.

To Top