Cronaca Italia

Trieste, neonata abbandonata in un giardino condominiale: è morta. Indagata una 16enne

Trieste, neonata abbandonata in un giardino condominiale: è morta. Indagata una 16enne

Trieste, neonata abbandonata in un giardino condominiale: è morta. Indagata una 16enne

TRIESTE – L’hanno trovata domenica 7 maggio in un giardino condominiale a Trieste. Abbandonata e avvolta in una busta della spesa c’era una neonata, poi trasportata d’urgenza all’ospedale materno infantile Burlo Garofolo. In serata il tragico epilogo: la piccola è morta. Indagata una ragazzina di 16 anni: secondo quando riferito dal Corriere della Sera si tratta di una giovane che abita con la famiglia nello stesso stabile in cui è stato rinvenuto il corpicino.

A segnalare la presenza dello strano fagotto è stata una donna che attorno all’ora di pranzo si era recata nell’area verde con i propri cani. Sono stati proprio i due animali a notare il piccolo corpo abbandonato su un cumulo di calcinacci, nascosto tra i cespugli a ridosso del palazzo. Subito sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari assieme agli agenti della Polizia. La bambina è stata trasportata d’urgenza all’ospedale materno-infantile Burlo Garofolo, ed è apparsa subito in gravi condizioni. All’Irccs pediatrico, la piccola è stata quindi ricoverata nella sezione di Terapia Intensiva Neonatale, dove ha lottato per tutto il pomeriggio tra la vita e la morte. In serata si è diffusa la tragica notizia: la piccola è deceduta alle 19.58.

San raffaele

Sul drammatico episodio sono stati avviati gli accertamenti da parte della Squadra Mobile della Questura del capoluogo giuliano. La zona dove è stata trovata la piccola non è molto frequentata, ed è utilizzata dai residenti del complesso residenziale. La ragazzina che ha dato alla luce la piccola è stata ricoverata e visitata da uno psichiatra. Si era presentata ieri al pronto soccorso, con complicazioni in seguito al parto. “Non mi ero accorta di nulla — ha detto la madre – Ho pensato fosse un problema legato al ciclo”. Verrà disposta un’autopsia sulla neonata. “Sul corpicino c’erano delle ecchimosi”, ha rivelato un investigatore.

Per l’assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Maria Sandra Telesca, “il fatto è sconcertante, anche per alcune delle modalità con cui si è risaputo, e appare sintomo comunque di gravissimo disagio. Al di là di ogni analisi, che spetta agli inquirenti e alle Autorità giudiziarie – ha sottolineato in una nota – provo una grande tristezza”.

To Top