Cronaca Italia

Veronica Panarello, confessione choc: “Caricai corpicino…”

Veronica Panarello, confessione choc: "Caricai corpicino..."

Veronica Panarello, confessione choc: “Caricai corpicino…”

RAGUSA – Veronica Panarello avrebbe praticamente confessato? La donna avrebbe raccontato nei minimi dettagli come sono andate le cose quel mattino del novembre 2014 in cui morì il suo figlio di soli 8 anni, Andrea Loris Stival. Se le parole riportate dal settimanale Giallo e attribuite alla mamma di Santa Croce Camerina fossero confermate, ci sarebbero pochi dubbi su chi sarebbe il colpevole. Veronica si trova già in carcere visto che al momento è l’unica indagata per il delitto.

Ecco il racconto pubblicato su Giallo, e ripreso dal Corriere Adriatico:

2x1000 PD

“Ho caricato il corpicino di Loris in auto e l’ho coperto con un giubbotto per paura che i vicini lo vedessero – ha ammesso Veronica – Dopo averlo occultato nel canalone, sono tornata a casa. Ho preso la fascetta, gli elastici e la cintura e li ho messi nelle tasche del giubbotto, portan-do in mano le mutandine. Avviandomi verso l’uscita sono inciampata nello zaino di Loris e allora ho preso anche quello. Ho guidato fino a una rotonda. Sono scesa dall’auto e mi sono diretta verso il canneto, dove ho buttato lo zainetto. Ho gettato gli elastici (forse quelli che tenevano insieme le fascette, ndr) dal finestrino mentre andavo al Castello di Donnafugata per partecipare al corso di cucina. La fascetta, la cintura, le mutandine e il sacchetto della spazzatura che contenevano altre fascette li ho gettati in un cestino. Ho partecipato al corso in stato confusionale”.

Veronica Panarello la settimana scorsa ha visto il marito Davide Stival in prigione, ma l’incontro è stato interrotto dopo pochi minuti perché l’uomo ha deciso di andarsene. Non si sa cosa i due si siano detti, ma probabilmente Veronica ha tentato di difendersi, nell’estremo tentativo di convincere almeno il coniuge che non è lei l’assassino del loro figlioletto. Ma evidentemente non è riuscita nel suo intento e Davide non ha voluto sentire le sue ragioni fino in fondo.

To Top