Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Terremoto, a Preci la chiesa crolla e si sbriciola in diretta tv

PRECI (MACERATA) – La chiesa crolla in diretta tv: è accaduto a Preci, Comune di 700 abitanti della provincia di Perugia colpito dal terremoto di mercoledì 26 ottobre.

Mentre a Rai News 24 il cronista, Giancarlo Usai, descriveva lo stato di devastazione dei piccoli paesi del Centro Italia colpiti dalle ultime, forti repliche del sisma del 24 agosto scorso, la chiesa di Preci, già fortemente lesionata si è letteralmente sbriciolata.

Ad aggravare di più lo stato degli edifici, molti storici, di Preci, così come degli altri paesi colpiti come Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita, nelle Marche, è stata soprattutto la seconda forte scossa registrata in serata, alle 21:18, di magnitudo 5.9.

Con le ultime scosse “si sono aggravati di molto” i danni agli edifici di Preci, ma “al momento non ci sono feriti”, ha detto il sindaco, Pietro Bellini, intervistato da SkyTg24. “Abbiamo cercato di mettere al sicuro gli anziani” ha detto Bellini, spiegando che si sta in particolare cercando di raggiungere una ventina di persone che vivono in frazioni in altitudine e che si riapriranno i centri allestiti in occasione del sisma del 24 agosto, capaci di ospitare sino a 200 persone. “C’è stato qualche piccolo crollo, le scosse sono continue”, ha aggiunto, parlando di una “notte da incubo”.
(Foto Ansa)

Immagine 1 di 14
  • Terremoto, un morto per infarto a Tolentino 15
Immagine 1 di 14

 


PER SAPERNE DI PIU'