Economia

Dieselgate, NY Times: “Sanzioni? Fca potrebbe vendere Magneti Marelli o Maserati”

Dieselgate, NY Times: "Sanzioni? Fca potrebbe vendere Magneti Marelli o Maserati"

Dieselgate, NY Times: “Sanzioni? Fca potrebbe vendere Magneti Marelli o Maserati”

NEW YORK – Un’eventuale sanzione o un potenziale patteggiamento di Fca con le autorità americane per le emissioni diesel difficilmente raggiungerà un miliardo di dollari. Lo riporta il New York Times citando alcuni analisti, secondo i quali il caso Fca è diverso da Volkswagen. A preoccupare è l’eventuale impatto che potenziali sanzioni potrebbero avere sui target del 2018 di Fca: secondo il New York Times, se necessario Fca potrebbe considerare la vendita di Magneti Marelli o Maserati.

La casa automobilistica tedesca ha ammesso di aver ingannato, Fca nega invece di aver commesso volontariamente un’eventuale infrazione. Le autorità dovranno dimostrare l’esistenza per Fca di “dispositivi difettosi” montati di proposito per superare i controlli delle emissioni. Anche se fosse rinvenuta colpevole, il numero delle auto Fiat-Chrysler nel mirino dell’azione legale americana è meno di un quinto di quello del caso Volkswagen.

Applicando i calcoli usati per il patteggiamento tedesco, gli analisti stimano potenziali sanzioni penali e civili per Fca di circa 800 milioni di dollari. Secondo le stime di Evercore, se si trattasse di correggere il problema solo con un aggiornamento software il conto potrebbe essere di 100 dollari per auto, per un totale di 10 milioni di dollari.

A preoccupare è l’eventuale impatto che potenziali sanzioni potrebbero avere sui target del 2018 di Fiat-Chrysler: secondo il New York Times, se necessario Fca potrebbe considerare la vendita di alcuni asset, inclusi Magneti Marelli o Maserati. ”Se si trattasse di un pagamento sostanziale, riteniamo che tutte le opzioni saranno valutate”, mette in evidenza George Galliers di Evercore.

To Top