Economia

Fiom, Maurizio Landini si dimette e propone Francesca Re David al suo posto

Fiom, Maurizio Landini si dimette e propone Francesca Re David al suo posto

Fiom, Maurizio Landini si dimette e propone Francesca Re David al suo posto

ROMA – Maurizio Landini si dimette dalla segreteria generale della Fiom e avanza la candidatura di Francesca Re David come suo successore aprendo l’assemblea generale delle tute blu Cgil. “È la prima volta che una compagna viene proposta alla segretaria generale”, dice Landini eletto martedì nella segreteria nazionale della Cgil. L’assemblea discuterà e voterà la proposta, “avanzata anche a nome della segreteria nazionale della Fiom e condivisa con la segreteria della Cgil”. Le urne chiuderanno venerdì alle 11.30.

“Ho proposto per la mia sostituzione Francesca Re David, che è una compagna che lavora in Fiom da lungo tempo, di esperienza e di capacità. È anche la prima donna in 115 anni di storia della Fiom che potrà dirigere i metalmeccanici”, dice il segretario generale uscente dei metalmeccanici. “Credo che abbia tutte le capacità per rendere ancora più forte la Fiom e favorire il rinnovamento e l’ingresso dei giovani”, aggiunge.

Nel suo intervento all’assemblea, Landini spiega i motivi che hanno portato alla candidatura di Re David: “Serve avere esperienza pratica, serve avere conoscenze (non amicizie) – spiega – e serve avere capacità contrattuali, ma anche capacità di relazione, capacità di lavorare in gruppo con i compagni e le compagne, e una capacità di ascolto anche più alta di quella che posso aver avuto io. Queste sono le caratteristiche che ci hanno fatto pensare a Francesca“. Il segretario generale uscente sottolinea che “la Fiom non ha bisogno di una soluzione transitoria: quando si elegge il segretario generale, si elegge un segretario generale. Poi quanto si dura dipende da cosa si fa”.

San raffaele

To Top