Blitz quotidiano
powered by aruba

Marco Patuano, a.d. Telecom verso le dimissioni

ROMA – L’amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, è ad un passo dalle dimissioni. Secondo quanto si è appreso, il numero uno della società telefonica non le avrebbe ancora formalizzate ma la decisione sarebbe stata presa e il passo indietro potrebbe arrivare nelle prossime 24-48 ore.

Con le dimissioni in arrivo di Patuano, le deleghe dell’amministratore delegato verranno affidate al presidente Giuseppe Recchi che le terrà fino all’arrivo del nuovo amministratore delegato.

Secondo alcune indiscrezioni, comunque, si tratterebbe di una transizione breve. L’uscita di Patuano non avrebbe impatto sul resto del consiglio di amministrazione della società.

Il candidato pronto alla firma per la successione di Patuano, secondo quanto risulta all’ANSA, è Flavio Cattaneo, l’attuale amministratore delegato di Ntv. Nelle settimane scorse si è definita una rosa di candidati ma alla fine sta prevalendo la candidatura di Cattaneo

Patuano si è laureato nel 1990 ed è amministratore delegato di Telecom dal 13 aprile 2011. Nel maggio del 1990, dopo un’esperienza negli Stati Uniti, comincia la sua carriera professionale alla Direzione Generale dell’allora SIP, dove intraprende un percorso in diversi settori: dall’Amministrazione alla Finanza e al Controllo, ricoprendo incarichi di crescente responsabilità.  Il 27 luglio 1994, dalla fusione di SIP con alcune società del gruppo STET operanti nel settore delle telecomunicazioni, nasce Telecom Italia.

L’anno successivo Patuano partecipa attivamente alla startup di TIM (Telecom Italia Mobile), che nasce il 28 giugno 1995 come parziale scissione dalla società madre Telecom Italia, fino a ricoprirne il ruolo di Responsabile Finanza (foto Ansa).

Immagine 1 di 3
  • Marco Patuano, a.d. Telecom verso le dimissioni1
  • Da sx, Flavio Cattaneo e Marco Patuano
Immagine 1 di 3