Blitz quotidiano
powered by aruba

Url, il cane poliziotto che fiuta i file proibiti

ROMA – Lo hanno chiamato Url, proprio come un indirizzo web, ed è un cane in grado di scovare file proibiti su un computer. Come fa? Fiutandoli, proprio come un segugio riesce a rintracciare i superstiti sotto le macerie o i cani antidroga. Url riesce a sentire l’odore, apparentemente immateriale, dei componenti chimici che compongono una pennetta Usb o un disk. Motivo? Così Url può aiutare la polizia ad arrestare  e maniaci, ma anche terroristi.

Url è un labrador, una razza molto mite e dotata di una grande intelligenza e capacità di lavoro, molto sensibile all’addestramento. Per questo motivo sono spesso impiegati nelle unità di salvataggio in mare o nelle squadre di soccorso nei casi di disastri o calamità naturali. Ma grazie al suo portentoso odorato, Url è riuscito ad apprendere sorprendenti abilità cibernetiche.

Per insegnargli a trovare memorie di massa elettroniche, potenzialmente compromettenti, ci sono voluti 6 mesi di addestramento per un costo di 10 mila dollari. “Ma se servisse a scovare anche solo un supercattivo, sarebbero comunque soldi ben spesi”, ha detto il suo conduttore, il detective Cameron Harmon che lavora insieme ad Url presso l’ufficio dello sceriffo della contea di Weber, nello Utah.