Media

Bill O’Reilly stretta di mano a Papa Francesco, Murdoch lo licenzia per le molestie alla Fox

Bill O'Reilly stretta di mano a Papa Francesco, Murdoch lo licenzia per le molestie alla Fox

Bill O’Reilly stretta di mano a Papa Francesco, Murdoch lo licenzia per le molestie alla Fox

Il controverso conduttore tv americano Bill O’Reilly stringeva la mano al Papa Francesco, in piazza San Pietro, a Roma, mentre a New York Rupert Murdoch, tycoon proprietario di Sky e della Fox, firmava la sua lettera di licenziamento a seguito di una complessa vicenda di molestie s******i ai piani alti della rete tv bandiera della destra americana. O’Reilly era in aspettativa da mesi e appena 2 settimane fa aveva pagato 13 milioni di dollari per evitare cause e processi. Non si sa quanto la Fox abbia contribuito alla somma. Proprio di recente la Fox aveva rinnovato il contratto di O’Reilly di 20 milioni di dollari all’anno. O’Reilly conduceva il suo programma sulla Fox fin dal lancio del network, nel 1996.

Subito dopo il comunicato in cui i Murdoch annunciavano la fine del rapporto, O’Reilly dichiarava a sua volta che “è terribilmente scoraggiante che ci si separi sulla base di denunce completamente infondate”.
Il comunicato del licenziamento era controfirmato dai due figli di Murdoch, James e Lachlan. C’è chi dice che a spingere mariti e suocero sulla via del non ritorno siano state le due nuore di Mirdoch, Sarah e Kathryn. Giornali americani non di proprietà di Murdoch le hanno definite come “orientate a sinistra” e “progressiste”, influenti al punto di far cambiare idea al suocero, inizialmente contrario al provvedimento. Oltre che alle pressioni familiari è prpbabile però che sulla decisione abbia anche influito il fatto che metà degli inserzionisti del programma di O’Reilly hanno cancellato le prenotazioni dei loro spot.

La stretta di mano col Papa Francesco, è stata docunentata dai fotoreporter presenti in piazza San Pietro nella mattina di mercoledì 19 aprile 2017. Il conduttore tv era con il figlio nello spazio Vip durante l’udienza pubblica del mercoledì. Al termine, O’Reilly e altri personaggi importanti si sono messi in coda per un contatto diretto col Papa. Il Papa non aveva certo idea di chi si trattasse, tanto meno poteva immaginare quello che i tre Murdoch stavano architettando.

To Top