Media

Ilaria Alpi, Usigrai e Fnsi alla Rai: “Creare un osservatorio sui giornalisti minacciati”

Ilaria Alpi, Usigrai e Fnsi alla Rai: "Creare un osservatorio sui giornalisti minacciati"

Ilaria Alpi, Usigrai e Fnsi alla Rai: “Creare un osservatorio sui giornalisti minacciati”

ROMA – La vicenda di Ilaria Alpi, la giornalista del Tg3 uccisa a Mogadisco 23 anni fa, non può essere dimenticata. Per questo la famiglia della giornalista, il sindacato Usigrai e la Federazione nazionale della stampa italiana, Fnsi, hanno incontrato il direttore generale della Rai Mario Orfeo per chiedere l’istituzione di un osservatorio sui giornalisti minacciati.

L’incontro è avvenuto la mattina di martedì 11 luglio e in una nota il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, e il segretario dell’Usigrai, Vittorio Di Trapani dichiarano:

“Siamo grati al direttore generale della Rai, Mario Orfeo, per aver ribadito, nel corso dell’incontro di questa mattina con la signora Luciana Alpi, la volontà dell’azienda di voler continuare a tenere accesi i riflettori sulla vicenda Alpi-Hrovatin e contribuire alla ricerca della verità sulle cause della barbara esecuzione della giornalista e dell’operatore del Tg3, avvenuta 23 anni fa a Mogadiscio.

È altresì positivo che l’azienda abbia accolto l’invito di Fnsi e Usigrai a valutare la possibilità di istituire un osservatorio su tutti i casi di giornalisti minacciati, assicurando loro la necessaria “scorta mediatica”, riprendendo e rilanciando le loro inchieste”.

To Top