motori

Ferrari, Marchionne duro su Raikkonen: “Aveva altri impegni…”. E la Rossa già pensa al sostituto

Ferrari, Marchionne duro su Raikkonen: "Aveva altri impegni...". E la Rossa già pensa al sostituto

Ferrari, Marchionne duro su Raikkonen: “Aveva altri impegni…”. E la Rossa già pensa al sostituto

ROMA – “Oggi (domenica, ndr) forse è mancato Raikkonen? Sì. Ne ho parlato con Arrivabene, forse è ora che si siedano e facciano una discussione… Mi pare avesse altri impegni, era impegnato a fare qualcos’altro, non ho capito”. Parole durissime quelle di Sergio Marchionne, presidente della Ferrari, dopo l’esito del GP della Cina vinto da Lewis Hamilton davanti a Sebastian Vettel.

Raikkonen invece ha tagliato il traguardo in quinta posizione. “Forse Kimi era stanco. Oggi ovviamente non era al massimo delle sue capacità e lo abbiamo visto” ha spiegato Marchionne. Poi ha rincarato: “Dopo che si è creata la catena delle due Red Bull e delle due Ferrari, quando si è liberato Vettel è andato avanti in maniera molto più aggressiva” .

“La Ferrari può lottare alla pari con la Mercedes? Lo sta già facendo adesso. Se non ci fosse stata la Safety car, non sarebbe andata così” ha proseguito. “La scelta di cambiare le gomme era giusta, il resto è poi andato come non doveva andare. Ma siamo arrivati secondi, siamo ad un punto di differenza nei costruttori, Vettel e Hamilton sono alla pari con punti, dopo due gare non è male. Sebastian più sorridente? Se è contento lui siamo contenti tutti”. “Se non era meglio dare l’ordine a Raikkonen di fare passare Vettel? Non era la cosa giusta e non credo sia stato pensato, non c’erano le condizioni” ha chiarito Marchionne.

San raffaele

Secondo quanto riportato il Corriere.it, la Ferrari si è già mossa da tempo per trovare un sostituto del finlandese, avvicinando alcuni piloti per chiedere la loro disponibilità a sedersi sulla rossa nel 2018.

Gli occhi del team di Maranello si sarebbero posati su Daniel Ricciardo, già quattro vittorie in Formula 1 e unico pilota tra i big da poter affiancare a Vettel, vista l’incompatibilità del tedesco con Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Già la scorsa stagione l’australiano sognava di vestirsi di rosso, la scelta della Ferrari di puntare un altro anno su Raikkonen, però, aveva spento l’entusiasmo di Ricciardo che adesso spera di raggiungere a Maranello l’ex compagno Sebastian Vettel.

Il contratto del pilota con origini italiane scade alla fine della prossima stagione, ma non sarebbe un problema raggiungere la risoluzione anticipata come accaduto già con lo stesso Vettel quando approdò al Cavallino.

To Top