Blitz quotidiano
powered by aruba

Glenn Frey è morto. Addio al fondatore degli Eagles

Frey aveva 67 anni. Tra i maggiori successi degli Eagles "Hotel California", "The Heat is on" e "You Belong to the City"

NEW YORK – Glenn Frey, il co-fondatore dei leggendari Eagles, è morto a New York lunedì 18 gennaio.  Frey aveva 67 anni. Lo annuncia il sito ufficiale della band.

“E’ con il cuore pesante che annunciamo la morte del nostro compagno e fondatore degli Eagles Glenn Frey, a New York City il 18 gennaio 2016″, recita il testo dell’annuncio sul sito. “Glenn ha combattuto una coraggiosa battaglia nelle ultime settimane, ma purtroppo non ce l’ha fatta”, spiega il sito parlando di complicazioni mediche legate a un‘artrite reumatoide e una polmonite. “La famiglia Frey ringrazia tutti quelli che sono stati accanto a Frey, e che hanno sperato e pregato per la sua guarigione”.

Sul sito compare poi il testo della canzone “It’s Your World Now”, scritta da Frey e Jack Tempchin. Per Dan Henley, altro fondatore degli Eagles, il senso del testo è quello di “essere parte di qualcosa di buono, e lasciarsi qualcosa di buono alle spalle”.

Gli Eagles vennero fondati nel 1971: “Hotel California” il loro successo più gettonato, oltre alle tante hit negli Anni ’80 di Frey dopo la separazione del gruppo, da “The Heat is on” a “You Belong to the City”.

Nato a Detroit nel 1948, nel 1970 Frey aveva conosciuto a Los Angeles Don Henley e con lui formò gli Eagles. I due sciolsero la band nel 1980, per poi tornare insieme nel 2007 per un nuovo album e una tournée di concerti dal vivo. Frey aveva anche inciso cinque album da solista e aveva recitato nel film Jerry Maguire.

Gli Eagles hanno venduto oltre 150 milioni di dischi e con la loro raccolta ‘Their greatest hits’ (1971-1975) sono al secondo posto nella lista dei dischi più venduti della storia, secondi solo a ‘Thriller’ di Michael Jackson.

 

Glenn Frey è morto. Addio al fondatore degli Eagles

L’annuncio della band


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'