Alessandro Camilli

Caldo? Oggi? Le città dei nostri nipoti: Milano e Roma media 32,6 gradi, ora 25/27

Caldo? Oggi? Le città dei nostri nipoti: Milano e Roma media 32,6 gradi, ora 25/27

Caldo? Oggi? Le città dei nostri nipoti: Milano e Roma media 32,6 gradi, ora 25/27

ROMA – Caldo? Oggi? Quest’estate? I vostri nipoti verso fine secolo diventati anziani onusti di anni ed esperienze un’estate come quella 2.017 se la ricorderanno, se la tramanderanno come un refrigerio di quando erano bambini piccoli e il mondo era fresco come la loro vita.

Qui, oggi e ora d’estate la temperatura media (quella del termometro e non la simpatica invenzione mediatica della temperatura percepita) è ad esempio a Roma di 27 gradi centigradi. Che non sono pochi come ognun avverte. Per fare 27 gradi di media occorre vi siano ore della notte tra 22 e 24 e ore del giorno a 30 e passa gradi. Bene, anzi male: a fine secolo la temperatura estiva media di Roma sarà di 32,6 gradi. Cioè notti intorno a 25/27 gradi e giorni a 35/37. Tutti i giorni e tutte le notti.

E Milano? Oggi temperatura media estiva 25,2 gradi. A fine secolo sette gradi in più, anche Milano d’estate temperatura media sui 32 gradi.

Peggio di tutti andrà a Torino che passerà da una temperatura media estiva attuale di 20,3 gradi ad una media di 27,5 gradi.

Napoli dalla media estiva attuale di 27 a 33,7 gradi di media.

Palermo da 26,9 a 32,2 gradi.

I calcoli li ha fatti il Climate Center organizzazione internazionale e li ha fatti, diciamo così, a legislazione invariata. Insomma andrà così se tutto resterà più o meno come adesso nell’azione umana per il controllo del clima. Se gli umani nei prossimi decenni non cambieranno sostanzialmente in temi come energia, trasporti, consumi, produzione o se non verrà in occorso dell’umanità una meravigliosa scoperta scientifica capace di darci energia in quantità planetarie senza emissioni, se andrà come va queste saranno le città dei nostri nipoti e pronipoti.

E forse non basterebbe neanche la grande scoperta scientifica, neanche basterebbe l’energia pulita e illimitata. Sempre probabilmente continueremmo a disboscare, riempire mari e oceani di plastica e altre simpatiche attività di autolesionismo planetario.

Caldo oggi dunque? A fine secolo saranno nelle città dai cinque ai sette gradi in più di media d’estate. E ovviamente non solo in Italia. Cinque-sette gradi in più è come cambiare la geografia, prendere con una gigantesca mano le città del pianeta e portarle da un’altra parte rispetto a dove sono. Ottawa ad esempio che è in Canada è come finisse nel Belize, avrà le temperature del Belize. E kabul Afghanistan avrà le temperatura di Colombo Sri Lanka e Parigi finisce in Marocco (per stare a noi Torino diventa Valencia).

Lo sappiamo non da oggi che andrà così, anzi da un po’ stiamo cominciando non solo a saperlo ma anche ad assaggiarne in concreto i primi leggeri bocconi. Lo sappiamo tutti ma in fondo, al fondo, al nocciolo di tutti noi siamo tutti Trump e Trump è tutti noi: un reddito, un guadagno, un’occasione, una comodità, un’abitudine per me qui e oggi e che il mondo vada pure a fuoco, magari domani.

 

To Top