Pagina 5 - Gossip

Lady Diana, le registrazioni segrete: “Carlo mi disse che ero…”

Lady Diana, le registrazioni segrete: "Carlo mi disse che ero..."

Lady Diana, le registrazioni segrete: “Carlo mi disse che ero…”

LONDRA – La principessa Lady Diana non trova pace nemmeno a 20 anni dalla sua morte. Le cassette delle registrazioni segrete rispuntano dopo anni, portando nuove rivelazioni sul suo rapporto con il principe Carlo e la sua sofferenza e angoscia. Le critiche, la pressione della Corona inglese e i tradimenti con Camilla Parker Bowles, tutto viene ripercorso.

Il quotidiano Libero scrive che le registrazioni segrete affidate ad Andrew Morton, autore della sua discussa biografia, sono tornate di pubblico dominio e sono state pubblicate anche sul Daily Mail. La principessa raccontava a Morton della sua crisi matrimoniale con Carlo, dei tradimenti e anche della bulimia, iniziata quando il reale marito le disse che era “paffuta”:

“Devastata dal dolore, Diana ha quindi cominciato a registrare i suoi pensieri per Andrew Morton, autore del libro Diana: la sua vera storia, a condizione che la sua collaborazione non venisse rivelata. Nelle registrazioni, riporta il Daily Mail, la principessa ha descritto il suo senso di tradimento, i tentativi di suicidio e la sua lotta con la bulimia. Il suo racconto parte dal giorno in cui ha conosciuto Carlo nella sua casa di Althorp a Northamptonshire, nel novembre 1977, quando aveva appena 16 anni. Lui ne aveva 29 e al tempo frequentava sua sorellaSarah, 22.

Diana e Carlo si fidanzarono nel febbraio 1981 ma i problemi per la principessa sono cominciati subito: “Mio marito ha messo la mano sul mio girovita e ha detto: Oh, un po’ di ciccia qui, no?”. E ancora, quella volta che Diana sentì Carlo che diceva a Camilla: “Ti amerò sempre”.

To Top