Politica Italia

Roma. Nella manovra M5S fondi per abbattere tratto tangenziale Est. L’Angelo Mai torna scuola

Roma. Nella manovra M5S fondi per abbattere tratto tangenziale Est. L'Angelo Mai torna scuola

Roma. Nella manovra M5S fondi per abbattere tratto tangenziale Est. L’Angelo Mai torna scuola

ROMA – Roma. Nella manovra M5S fondi per abbattere tratto tangenziale Est. L’Angelo Mai torna scuola. Una manovra da 132 milioni di euro tra parte corrente e in conto capitale, che stanzia maggiori risorse per trasporti, servizi sociali, interventi infrastrutturali come la progettazione del Ponte dei Congressi e l’abbattimento di un tratto sopraelevato della Tangenziale est, nei pressi della stazione Tiburtina.

È quanto prevede la delibera di assestamento di Bilancio 2017-2019 adottata dalla Giunta Capitolina e illustrata dall’assessore Andrea Mazzillo. Per lo smantellamento del tratto di tangenziale, lungo poco meno di 500 metri, atteso da anni, sono stati stanziati 9,9 milioni. Si prevede anche il restauro dell’ex istituto “Angelo Mai” con 5 milioni e nuovi impianti si videosorveglianza in città.

Sul fronte mobilità si prevede un contributo per l’integrazione del contratto dei lavoratori e del contratto di servizio di Roma Tpl (20 milioni). Nel capitolo lavori pubblici, oltre ai 9,9 milioni destinati alla demolizione del tratto sopraelevato della Tangenziale Est, nei pressi stazione Tiburtina, si destinano 900mila euro alla progettazione definitiva del Ponte dei Congressi.

San raffaele

Sulle scuole il restauro dell’ex istituto “Angelo Mai” (che come ha spiegato Mazzillo “resterà una scuola”) sarà finanziato con 5 milioni; al ripristino e riqualificazione della scuola “Di Donato” andranno 200 mila euro. Sul fronte ambiente e rifiuti 4,8 milioni andranno alla manutenzione del verde, bagni pubblici, piste ciclabili, derattizzazioni e disinfestazioni; 500 mila euro alla bonifica urgente di micro-discariche abusive.

Per i servizi sociali sono in ballo 2,9 milioni, mentre 500 mila euro saranno destinati a nuovi impianti di videosorveglianza nei municipi, soprattutto nelle zone dei campi nomadi. Interpellato sui tempi degli interventi previsti in assestamento Mazzillo ha parlato di gare entro l’anno.

To Top