Blitz quotidiano
powered by aruba

Sara Manfuso e Alfredo D’Attorre “separati” dal referendum

ROMA – Il referendum separa il deputato di Sinistra Italiano Alfredo D’Attorre e la sua bella fidanzata Sara Manfuso. D’Attorre, infatti, come prevedibile è impegnatissimo a sostenere le ragioni del No alla consultazione del prossimo 4 dicembre.

La sua fidanzata, però, la pensa in modo decisamente diverso e, a sorpresa, si schiera per il Sì.  Nulla di personale e nessun diverbio nella coppia. Semplicemente sul referendum Sara Manfuso ha le idee chiare e a La Stampa spiega:

“Noi ci vogliamo porre in discontinuità con le figure del passato e le cariatidi politiche

Evidentemente tra le “cariatidi” senza volerlo Manfuso colloca anche il suo compagno. Ma se i due avranno da discutere più che per il referendum sarà per… Renzi. Secondo Manfuso, infatti, il premier è “è una grande risorsa del paese”, una specie di baluardo contro le “derive populiste”. L’esatto opposto di quello che pensa D’Attorre.

Immagine 1 di 7
  • sara-manfuso (7)
Immagine 1 di 7