Blitz quotidiano
powered by aruba

Donald Trump rinuncia allo stipendio: prenderà un dollaro l’anno

WASHINGTON – Un dollaro all’anno. Tanto percepirà il neo presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Paga simbolica e in qualche modo obbligatoria: per legge il presidente qualcosa deve percepire e quindi il magnate, che di stipendio certo non ha bisogno, ha deciso di fissarsi la paga a 1 dollaro l’anno contro i 400mila annui previsti come paga “standard” per l’inquilino della Casa Bianca.

Trump lo annuncia nell’intervista rilasciata a ’60 Minutes’ sulla emittente Usa Cbs. “Non ne ho mai parlato, ma la risposta è no – spiega il presidente alla giornalista Lesley Stahl, che gli chiede se prenderà lo stipendio – penso di dover prendere per legge un dollaro, prenderò un dollaro all’anno”.

Trump, tra l’altro, sostiene di “non sapere neanche” a quanto ammonti l’indennità per il presidente e lo chiede alla giornalista: “Lei sa quant’è lo stipendio?”. “Sta rinunciando a 400mila dollari”, spiega la Stahl a Trump. “Non li prenderò”, insiste il presidente eletto.

Va ricordato che Trump ha una fortuna stimata sopra i 10 miliardi di dollari e che nell’ultima dichiarazione dei redditi ha dichiarato più di 550 milioni di dollari. Per lui, quindi 400mila dollari l’anno sono una cifra minima. Ma nessuno lo obbligava a rinunciarci e il presidente, evidente il valore simbolico del gesto, ha deciso di lasciarli nelle casse dello Stato.