Blitz quotidiano
powered by aruba

“La Torre” dei Talco inno per Champions del Barcellona VIDEO

ROMA – Saranno i Talco con il loro brano “La Torre” a fare da colonna sonora per la cavalcata in Champions del Barcellona. Cavalcata che, sperano i tifosi, si concluderà con una vittoria nella finale di Milano. La band italiana ha infatti vinto  il contest organizzato dalla radio spagnola RAC1, per scegliere la colonna sonora di questa edizione della Champions League per il Barcellona.

“La Torre” ha battuto in finale con l’80% di gradimento Jovanotti e la sua “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang”.  Tra gli altri artisti in concorso spiccano i nomi di Lucio Dalla, Lunapop, Persiana Jones, Dargen D’Amico ed Entics. Ma l’ha spuntata la band italiana. Una band non conosciutissima nel nostro Paese nonostante 15 anni di carriera alle spalle e una serie di brani e album molto quotati all’estero.

Racconta Dagospia:

 

Un pregio per una band con esperienza decennale che ha portato i Talco al Fuji Rock in Giappone, passando per le 15.000 persone di Praga, i 22.000 allo stadio St. Pauli in Germania e i sold out della Sala Apollo di Barcellona: tutte esperienze che li hanno preparati a Silent Town: un album maturo che ha conquistato anche il pubblico italiano, con date ancora una volta sold out in tutta Europa.

Il 6 novembre è uscito “Silent Town” (Kasba Music, 2015), il nuovo concept-album che chiude una trilogia iniziata  con “La Cretina Commedia” e “Gran Galá”. 12 brani che combinano tutte le esperienze vissute dai Talco in questi anni.

Un suono potente che richiama ad  un ritorno alle origini di “Combat Circus” con colori klezmer a la “Mazel Tov”, testi cantautoriali in linea con “La Cretina Commedia”, e la melodia di “Gran Galà”, che si inserisce specialmente nelle liriche, portando un’ulteriore evoluzione allo stile ormai consolidato del combo di Marghera. Si tratta di un disco che la band stava attendendo da molto tempo per ritornare alla potenza delle origini, con uno spirito più maturo che si fa forte delle esperienze che hanno aiutato negli anni i Talco a confermarsi come uno dei gruppi ska-punk più famosi d’Europa.

Ed è proprio da “Gran Galá” che si riparte, con una  compagnia di naufraghi guidata da una vecchia – stravagante nella sua follia e perseguitata da allucinazioni inquietanti – che, sulla via di casa, si imbatte in un paese mai incontrato prima, ma da attraversare per raggiungere la tanto agognata casa.





PER SAPERNE DI PIU'