Blitz quotidiano
powered by aruba

Pericoli pubblici Ue. Italiani: Messina Denaro e Fazzalari

Molti e diversi i nomi presenti: dai terroristi islamici Mohamed Abrini e Salah Abdeslam, al boss di Cosa nostra Matteo Messina Denaro, al killer della 'ndrangheta Ernesto Fazzalari

BRUXELLES – Pericoli pubblici in Europa. Sono 45 e ci sono solo due italiani: Matteo Messina Denaro e Ernesto Fazzalari. Polizia Ue lancia sito con i “più ricercati d’Europa”: si chiama proprio, così “Europe’ most wanted fugitives” ed è un portale dell’Europol dedicata proprio ai latitanti più noti del vecchio continente per chiedere aiuto ai cittadini nella loro “caccia”.

Molti e diversi i nomi presenti: dai terroristi islamici Mohamed Abrini e Salah Abdeslam, al boss di Cosa nostra Matteo Messina Denaro, al killer della ‘ndrangheta Ernesto Fazzalari.

Il sito, voluto dalle polizie dell’Unione europea, mette in rete da oggi le foto dei più ricercati d’Europa. L’obiettivo delle forze dell’ordine è ottenere la collaborazione dei cittadini nelle indagini per trovare i fuggitivi. Nella galleria fotografica ci sono in tutto 45 ritratti. L’unica donna è una finlandese di 30 anni, Marina Cecilia Kettunen, sospettata di una grossa truffa.

L’archivio è diventato fondamentale dopo gli ultimi attentati terroristici, in particolare quelli che hanno colpito Parigi il 13 novembre del 2015. Con la fuga di uno dei terroristi della sala da concerto Bataclan, Adbeslam Salah (tra i ricercati presenti sul sito dell’Europol) si è scoperta la notevole mancanza di coordinamento tra le polizie nazionali, che ha permesso la fuga del terrorista.

 

Immagine 1 di 8
  • Polizia Ue: su un sito i "più ricercati d'Europa" FOTO 7
Immagine 1 di 8





PER SAPERNE DI PIU'