Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Lecce, acqua fluorescente in mare: scarico illegale scoperto così

SANTA CESAREA TERME – La guardia costiera versa della fluorescina sodica in alcuni scarichi illegali per vedere se questa finisce direttamente in mare. Accade ad un circolo nautico che si trova in località Fontanelle a Santa Cesarea Terme, comune che si affaccia sul mare in provincia di Lecce. La struttura a ridosso del mare, aveva tagliato e perforato la roccia sul mare per far passare una pedana che conteneva dei tubi che  scaricavano direttamente in mare l’acqua di una piscina e delle docce a servizio.

La guardia costiera ha scoperto lo scarico utilizzando un metodo molto curioso: come scrive Repubblica

“Il deturpamento della falesia a picco sul mare è stato scoperto dalla guardia costiera, che ha sequestrato opere idrauliche non autorizzate, gli scarichi in mare e la pedana di circa 100 metri  quadrati, costruita installando una struttura di ferro direttamente sul fondale marino. Per verificare l’esistenza di illeciti, i militari hanno esaminato le planimetrie del circolo, dalle quali emergono anche tipologie e le direzioni degli impianti. Da li si è capito che negli scarichi c’era qualcosa di sospetto e, per averne conferma, è stata versata nei tubi della fluorescina sodica, che è finita direttamente in mare, dimostrando che lo scarico non era collegato alla fognatura. Il titolare del circolo nautico è stato denunciato per deturpamento delle bellezze naturali e per avere eseguito delle opere in assenza di autorizzazione in zona sottoposta a vincolo paesaggistico”.

Immagine 1 di 4
  • Lecce, acqua fluorescente in mare scarico illegale scoperto4
Immagine 1 di 4

(Video Pupia Tv)





PER SAPERNE DI PIU'