Blitz quotidiano
powered by aruba

Maltempo, in arrivo piogge e temporali fino a domenica

ROMA – Una vasta perturbazione raggiungerà nelle prossime ore l’Italia, portando piogge e temporali prima sul nord ovest e successivamente sul resto delle regioni settentrionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede, a partire dalle prime ore di domani 11 maggio piogge e temporali, localmente anche molto intensi e accompagnati da grandinate, fulmini e venti forti, su su Valle d’Aosta e Piemonte e in estensione a Emilia Romagna e Veneto. Ecco nello specifico le previsioni del tempo nei prossimi giorni.

GIOVEDI’ 12: NORD – ancora maltempo con molte nubi e piogge o temporali, localmente intensi su Liguria centro-orientale e su tutto il settore compreso tra il corso del Po e le aree alpine. I fenomeni, infatti, tra basso Piemonte, Emilia Romagna e settore meridionale di veneto saranno tutto al piu’ isolati. Nel corso del pomeriggio pero’ le precipitazioni tenderanno ad interessare gran parte di Piemonte per poi subire una generale attenuazione nel corso della notte pur persistendo ancora su Friuli Venezia Giulia.

CENTRO E SARDEGNA – condizioni dominate da una nuvolosità diffusa che sarà associata a piogge o rovesci persistenti su Toscana ed in forma un po’ più attenuata su Lazio, Umbria, Abruzzo e settore meridionale di Marche. tra il tardo pomeriggio e le ore notturne tendenza ad attenuazione delle precipitazioni sulle regioni adriatiche, su Umbria e Toscana e persistenza, invece, su Lazio. Anche sull’isola attese precipitazioni sparse piu’ probabili sul settore centrale ed occidentale dell’isola.

SUD E SICILIA – nubi in rapido aumento da Sicilia dapprima verso le regioni tirreniche e poi verso il resto del sud peninsulare con piogge e rovesci sparsi sull’isola, su Campania, Basilicata e Calabria al mattino e tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio anche su Molise e Puglia. Generale attenuazione dei fenomeni dalla serata.

TEMPERATURE: minime in diminuzione su Sardegna, Sicilia settentrionale e tra Liguria e regioni tirreniche meridionali. In genere stazionarie altrove; massime in aumento al nord e in calo sul resto del Paese.

VENTI: di provenienza meridionale ovunque con intensita’ in prevalenza moderata ma con ulteriori rinforzi su Sardegna, Sardegna occidentale, Liguria e regioni centro-settentrionali tirreniche con tendenza a divenire deboli di direzione variabile al nord. MARI: molto mossi il mar ligure, l’alto Tirreno, i mari circostanti la Sardegna e localmente il basso Adriatico e lo Ionio; in prevalenza mossi i restanti mari.

VENERDI’ 13: ancora maltempo al nord, specie settore compreso tra il corso del Po ed aree alpine, su Sardegna, regioni centro settentrionali tirreniche, Umbria ed in forma più marginale su Campania. Prevalenza di schiarite sul resto del meridione nonostante il passaggio di nuvolosità comunque poco consistente.

SABATO 14: permane una situazione caratterizzata da piogge o rovesci su gran parte del nord, regioni centrali e settore compreso tra Sardegna ed aree tirreniche meridionali. Temporaneo miglioramento dalla sera sulle regioni settentrionali durante la seconda parte della giornata e persistenza, invece, dei fenomeni su Marche, Umbria, Lazio, Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria.

DOMENICA 15 E LUNEDI’ 16: nuovo peggioramento al nord ed al centro peninsulare ed attenuazione dei fenomeni al meridione nella giornata di domenica. Lunedì migliora al settentrione, persistono invece le piogge ed il rovesci al centro con parziale interessamento delle regioni meridionali peninsulari.