Ambiente

Meteo weekend Befana, neve al centro e al Sud e temperature polari

Meteo weekend Befana, neve al centro e al Sud e temperature polari

Meteo weekend Befana, neve al centro e al Sud e temperature polari

ROMA – Sarà un weekend, quello della Befana, all’insegna del freddo polare. Già nelle scorse ore masse di aria fredda hanno raggiunto il Centro Italia portando un sensibile calo delle temperature soprattutto nelle regioni Orientali, quelle meno protette dall’arco alpino. Si tratterà di aria in origine asciutta, che tuttavia in seguito si arricchirà di umidità transitando sull’Adriatico, sullo Ionio e sul Tirreno meridionale, in questo modo creando le condizioni per le prime nevicate della stagione invernale anche a quote molto basse e perfino sulla Sicilia.

Come fa sapere 3bMeteo, Il picco di freddo è atteso per la giornata di sabato 7 gennaio. Nelle giornate successive la morsa del gelo andrà attenuandosi lentamente.

Nelle aree alpine settentrionali di frontiera deboli nevicate portate da nord,  in Sardegna tempo in gran parte buono o poco nuvoloso. Il freddo colpirà soprattutto le regioni adriatiche, il Sud e la  Sicilia cielo nuvoloso, con neve al centro dapprima fino a quote collinari, ma dalla sera anche sulle coste del medio Adriatico. Anche nel Meridione nevicherà a quote basse da stasera.

Anche la giornata di domani 6 gennaio sarà caratterizzata da temperature gelide. Il settore adriatico, specialmente tra l’Abruzzo e la Puglia, sarà interessato da nuvolosità variabile accompagnata da nevicate fino al livello del mare. Ovunque le temperature saranno in sensibile diminuzione. Sabato il tempo inizierà a migliorare anche sul medio Adriatico, mentre le nevicate anche a quote basse potranno riguardare in forma isolata Puglia, alto Ionio e nord-est della Sicilia.

Autostrade per l’Italia mette in guardia gli automobilisti dal percorrere le seguenti tratte autostradali.

  • A14 Bologna-Taranto, tra Rimini e Taranto;
    A16 Napoli-Canosa, tra Baiano e Candela;
    A1 Milano-Napoli, tra Arezzo e Attigliano e tra Frosinone e Ceprano, nelle prime ore del 6 gennaio;
    A30 Caserta-Salerno.

Le raccomandazioni per gli utenti:

E’ bene munirsi di pneumatici invernali più sicuri e adatti al transito su strade e autostrade in condizioni di fondo innevato; ove si disponesse delle sole catene, evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia o all’interno delle gallerie per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve: l’operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio. Inoltre è bene

  • Programmare le partenze ben informati, evitando ove possibile il viaggio sulle tratte e nei periodi interessati dalle nevicate piu’ intense e considerando comunque tempi di percorrenza superiori alla norma, per effetto delle precipitazioni, dell’azione dei mezzi antineve (che operano a 40 km/h) e del traffico stesso;
  • Controllare la piena efficienza del veicolo, fare il pieno di carburante e dotarsi di una minima scorta di genere di prima necessità soprattutto se si viaggia con bambini;
  • avere a bordo giubbini rifrangenti; triangolo, catene da neve o pneumatici invernali in buone condizioni.
    agli utenti della categoria Autotrasporto, vista la probabile attivazione dei provvedimenti di fermo e divieto temporaneo della circolazione per i mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 ton, previsti dallo specifico Protocollo operativo, Autostrade per l’Italia consiglia di evitare il transito sulla A14 adriatica e sulla A16 Napoli-Canosa nel periodo interessato dalle precipitazioni nevose.
To Top