Blitz quotidiano
powered by aruba

Belgio, ministro dell’Interno: “Rinviare marcia di Pasqua”

BRUXELLES – Annullata a Bruxelles la ‘Marcia contro la paura’. Dopo l’invito del ministro dell’Interno del Belgio, Jan Jambon, e del sindaco di Bruxelles, Yvan Mayeur, fatto ai cittadini per non partecipare alla “marcia contro la paura” prevista nella capitale belga domenica, gli organizzatori hanno annullato l’evento.

Jambon e Mayeur, avevano sottolineato la limitata “capacità della polizia” e la necessità di dare priorità alle indagini sugli attacchi di martedì scorso. “Naturalmente condividiamo l’emozione della popolazione”, avevano spiegato le autorità, ma “vorremmo che la marcia venisse posticipata di poche settimane”. E così gli organizzatori hanno deciso di cancellare l’evento.

Intanto continuano le indagini. È Faysal Cheffou il terzo uomo, quello con il cappello, che appare nelle immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’aeroporto di Bruxelles e che ha partecipato agli attacchi nella capitale belga. L’uomo, un giornalista indipendente, fermato giovedì e arrestato venerdì è accusato di partecipazione alle attività di un gruppo terroristico, omicidio e tentato omicidio. Lo riferisce la procura di Bruxelles in un comunicato. L’uomo sarebbe stato riconosciuto dal tassista che martedì aveva accompagnato il commando allo scalo di Zaventem.

 


TAG: ,