Blitz quotidiano
powered by aruba

Halloween, attenti ai clown della paura

ROMA – Attenti ai clown della paura, specialmente ora che Halloween si avvicina. Uomini vestiti da clown da mesi si aggirano per le strade prima degli Stati Uniti e ora anche in Europa. L’obiettivo è spaventare attraverso inquietanti e colorate maschere da clown, dietro a cui in alcuni casi si nascondono malintenzionati pronti a rapinare malcapitati passanti e a introdursi nelle case armati di coltello per rubare. Una vera e propria mania, con decine di episodi che ora vengono segnalati anche in Europa, e che hanno come vittime soprattutto donne e adolescenti e che potrebbe esplodere il 31 ottobre, notte di Halloween.

L’ultimo caso di violenza legato alla paura scatenata dai clown in questi giorni arriva da Berlino, in Germania, dove un ragazzo di 14 anni è stato fermato da due clown e spaventato l’ha accoltellato, ferendolo. Dietro alla maschera, però, si celava un suo amico di 16 anni che voleva solo fargli un macabro scherzo. Un caso che non è isolato e che non promette nulla di buono per la notte delle streghe.

I clown della paura dichiarano così guerra alle persone che, ignare, passeggiano per strada e ora con l’arrivo di Halloween il timore è che un esercito di clown invadano le strade, pronti a spaventare nel migliore dei casi chi se li ritroverà davanti. Raffaella Cagnazzo sul Corriere della Sera scrive che la mania dei clown sta dilagando e racconta quanto accaduto a Berlino:

“A Berlino, un ragazzo di 14 anni si è trovato a fronteggiare un due giovani vestiti da clown che brandivano un martello e cercavano di mettergli paura. Ma lui, a sorpresa, ha reagito: ha estratto un coltello e ha ferito uno dei due. Poi ha chiamato i soccorsi e ha accompagnato il clown fino in ospedale per scoprire che – dietro la maschera – si nascondeva un suo amico 16enne”.

Nel caso invece registrato a Schwaz, in Tirolo, tre clown hanno aggredito un giovane di 19 anni ferendolo con una mazza da baseball, mentre a Villach, in Carinzia, un altro giovane è rimasto gravemente ferito dopo essere caduto in un fosso proprio perché stava scappando impaurito da un uomo vestito da pagliaccio. Gli episodi in Germania si stanno moltiplicando e ora le autorità temono che l’escalation, come d’altronde era prevedibile, raggiunga il picco proprio il 31 ottobre, notte delle streghe e soprattutto nei paesi nordici, dove il “dolcetto o scherzetto” è più sentito:

“Nelle ultime due settimane, alla lista dei pagliacci aggressivi si sono ascritti numerosi episodi. Nella cittadina di Tvååker, in Svezia, un ragazzo del 1997 è stato accoltellato ad una spalla da una persona sconosciuta che indossava una maschera da clown. Sempre in Svezia, la scorsa settimana, una donna è stata minacciata da due persone vestite da clown. A Oslo, in Norvegia, un ragazzo che tornava a casa da scuola è stato inseguito da un clown che lo ha minacciato con una sega. E per scongiurare un’ulteriore escalation di violenza, la catena di negozi di giocattoli norvegese Ringo ha deciso di rimuovere tutti i costumi da clown nei suoi 114 punti vendita”.


PER SAPERNE DI PIU'