Blitz quotidiano
powered by aruba

Pilota si tocca e scatta foto ad alta quota: British Airways lo sospende

LONDRA – Un pilota della British Airways è stato sospeso per alcuni selfie scattati in volo, a circa 116.000 metri di altezza, mentre indossa calze e pratica autoerotismo. Colin Glover ha negato di essere l’uomo rappresentato nelle foto ma la compagnia aerea, per cui lavora da 26 anni, l’ha sospeso dalle sue funzioni, seppure temporaneamente. Gli scatti incriminati mostrano un paio di gambe che indossano calze e si trovano proprio vicino ai comandi dell’aereo, mentre in altri scatti si vede un uomo in un bagno che mostra le sue parti intime e una rivista per adulti lasciata bene in vista sul cruscotto.

Chris Yates, esperto di compagnie aeree, ha detto a The Sun:

“Ciò è molto pericoloso se l’aereo è in volo”.

Un portavoce della British Airways ha dichiarato al Mail Online:

“Stiamo prendendo la questione molto seriamente e indagando”.

Le foto, che sono l’ultimo di una serie di gravi episodi che negli ultimi anni hanno colpito la BA, arrivano pochi mesi dopo che altri due piloti della compagnia aerea sono stati messi sotto inchiesta per una rissa in un bar.

Lo scorso anno, invece, Matthew Underwood, un dipendente che ha posticipato un volo per alcuni passeggeri ritardatari, è stato sospeso con l’accusa di incassare mazzette da celebrità e ricchi uomini d’affari. Nel 2003, su un volo Londra-Washington, gli assistenti di volo erano ubriachi e fuori controllo e hanno scatenato rimostranze da parte dei passeggeri.

Steward e hostess, sono stati visti mentre scolavano bottiglie di champagne e vino rosso, di fronte a passeggeri attoniti in prima classe e premium. I passeggeri affermarono che il personale BA aveva iniziato a urlare come “bambini viziati, alcuni di loro si baciavano e praticavano pe**ing spinto”.


PER SAPERNE DI PIU'