Blitz quotidiano
powered by aruba

Aereo, segreti della sicurezza: cibo, lucchetti, cadaveri…

Aereo, tutti i segreti dietro un volo di linea raccontati dagli addetti del settore

ROMA – Aereo, segreti della sicurezza: cibo, lucchetti, cadaveri…I piloti degli aerei mangiano due pasti differenti per scongiurare il rischio di una doppia intossicazione. Gli assistenti di volo il cellulare…lo usano eccome e poi: lo sapete che nel vostro aereo, lontano dai vostri occhi, potrebbe viaggiare anche un cadavere? Andrea Cuomo sul Giornale scrive un decalogo sulle norme di sicurezza “interpretate” da addetti del settore. Piloti e hostess che spiegano i segreti dietro un volo aereo:

1. Ai due piloti sono serviti pasti differenti. Il motivo è semplice: se un cibo viene avvelenato o è avariato, solo uno dei due piloti si sentirà male e il volo potrà comunque concludersi con l’atterraggio. Questo solo nel caso che i due piloti non assaggino vicendevolmente le proprie porzioni per curiosità o intimità.

2. Molti aerei commerciali trasportano, all’insaputa dei passeggeri, cadaveri di persone morte lontano dal luogo di residenza, che devono essere trasportate da un luogo all’altro. Una merce molto particolare che nel gergo aereo viene identificata con la sigla «HR» (human remains, spoglie umane). Un compagno di viaggio che probabilmente molti passeggeri non gradirebbero…

3. Un meccanico rivela: «Sareste sorpresi di sapere quante cose a bordo di un aereo non sono davvero necessarie per un volo sicuro». Meglio non sapere, va…

4. I bagni si possono aprire agevolmente dall’esterno. Su molti apparecchi infatti c’è un sistema di sbloccaggio della porta nascosto dietro il segnalatore antifumo sulla porta stessa. Scommettiamo che d’ora in poi sarete estremamente rapidi nello svolgere le vostre funzioni corporali?

5. Alcune compagnie aeree non pagano l’equipaggio per i voli cancellati. Ciò ha delle conseguenze sulla sicurezza del volo, perché qualche pilota potrebbe far finta di non vedere quella piccola perdita idraulica che necessiterebbe di un controllo la cui lungaggine potrebbe portare allo sbianchettamento del volo.

6. Viaggiate con il vostro animale solo se strettamente necessario. Le condizioni in cui Fido e Micio trascorreranno il volo sono infatti estremamente disagevoli. E gli addetti all’handling incaricati di movimentare i trasportini possono essere degli amanti degli animali, ma anche no. Molti utenti raccontano di gatti terrorizzati ancora settimane dopo il volo. Un consiglio? Scrivere il nome sulla gabbietta. Magari il personale intenerito potrà chiamare il vostro animale per nome e rassicurarlo.

7. Gli annunci dell’equipaggio invitano i passeggeri a spegnere i propri telefono o a metterli in modalità «aereo» che disattiva gran parte delle funzioni. Ma spesso loro per primi evitano di farlo e, di nascosto dai passeggeri, digitano messaggini… Anche perché il reale disturbo dei telefoni attivi a bordo sul funzionamento dei sistemi di comunicazione è tuttora assai controversa.

8. Meglio evitare il caffè e le cuffiette. Il primo è versato da caraffe pulite raramente e le seconde sono spesso quelle usate reimpacchettate.

9. Essere gentili con il personale di bordo paga sempre. Portare una scatola di cioccolatini da offrire a piloti e hostess al decollo garantirà un trattamento da re per tutto il volo. Regalare loro le riviste usate a fine volo farà guadagnare un gran sorriso. E chiedere le cose con cortesia aumenterà le probabilità che le richieste siano esaudite. Banale? Forse. Ma la gentilezza è una merce molto rara e per questo assai valutata, non solo su un 747.

10. Una delle cose più inutili è il lucchetto di chiusura di una valigia. Una valigia si forza con una penna, se si sa come fare (e gli addetti all’handling sanno come fare). E spesso il lucchetto è una spia che dice ai malintenzionati: qui c’è qualcosa a cui tengo.


PER SAPERNE DI PIU'