Cronaca Italia

Firenze, crollo nella basilica di Santa Croce: morto turista spagnolo colpito alla testa

firenze-santa-croce

Un auto del 118 all’esterno della Basilica di Santa Croce (foto Ansa)

FIRENZE – Un grosso frammento caduto da 20 metri nell’area del transetto di destra della basilica di Santa Croce a Firenze, ha ucciso un turista spagnolo di 52 anni.

Il distacco è avvenuto nei pressi della navata destra, il frammento caduto si chiama tecnicamente peduccio ed è un elemento di rinforzo in pietra, di 15 centimetri per 15 di grandezza. E’ un elemento che fa sostegno a una trave.

A confermarlo è il 118, intervenuto sul posto con ambulanze e auto medica, insieme a polizia ed esercito (i cui uomini presidiano la piazza) e che hanno blindato l’accesso alla basilica che rimarrà chiusa fino a domani, 20 ottobre.

“Ero li’ 10 minuti prima, perché è successo proprio nel punto dove ci fermiamo sempre a spiegare”. Così la guida turistica Bernardo Randelli che si trovava nella Basilica fiorentina di Santa Croce dopo le 14,30, nel momento in cui il turista spagnolo è stato colpito da un ‘peduccio’ in pietra.

“Tutto è successo all’altezza della terza cappella gentilizia nel transetto di destra – continua la guida -. Io in quel momento mi trovavo ad una quindicina di metri di distanza con i turisti che stavo accompagnando, quando ho visto un pezzo di pietra cadere. Non ho visto l’impatto con la persona ma ho sentito una donna, credo la moglie, iniziare a gridare”.

“Non ho visto la persona riversa a terra perché c’era molta gente davanti – continua la guida turistica – ma ho visto dei frammenti di pietra e del sangue, così ho portato via i miei turisti perché non assistessero alla scena. Quando poi sono tornato, i custodi erano tutti intorno alla persona colpita e mi hanno detto che avevano già avvisato vigili e 118”.

 

 

To Top