Blitz quotidiano
powered by aruba

Firenze, donna e trans uccise in casa: uomo in fuga

FIRENZE – Duplice omicidio mercoledì mattina a Firenze mentre una terza persona, stando alle prime informazioni, si sarebbe salvata lanciandosi dalla finestra di un’abitazione.

Le due persone morte accoltellate, stando a quanto appreso sono una donna e una tran, entrambe di origine sudamericana. La tran è stata trovata priva di vita nell’appartamento di via Fiume, mentre la donna è stata trovata per le scale dello stabile e sarebbe poi deceduta in ospedale. E’ una donna domenicana la persona ferita che si è buttata dalla finestra dell’appartamento per sfuggire all’omicida.

I carabinieri hanno identificato e stanno cercando un uomo italiano che si sarebbe dato alla fuga. Tutto sarebbe accaduto in un appartamento in via Fiume, strada a due passi dalla stazione centrale di Santa Maria Novella, poco prima delle 7.

Sarebbero state le urla provenienti dall’appartamento ad allarmare alcuni vicini che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. All’interno dell’appartamento i militari hanno trovato molto sangue ma non “disordine”. Al loro arrivo i sanitari hanno trovato la ragazza che si era gettata dall’appartamento sul marciapiede, le sue condizioni non sarebbero gravi (non avrebbe ferite da taglio), e l’altra giovane nell’androne del palazzo. La tran era invece ormai senza vita nell’appartamento.

Le due vittime erano il brasiliano Gilberto Manoel Da Silva, trans di 45 anni, e Mariela Josefina Santos Cruz, 27 anni. L’arma del delitto è stata ritrovata nell’appartamento.

 


TAG: