Blitz quotidiano
powered by aruba

Pavia, distrussero nidi di cicogna: a processo

PAVIA – A giudizio i titolari di cinque ditte che a Zerbolò (Pavia) avevano abbattuto alcuni pioppi sui quali avevano nidificato le cicogne. Ne parla la Provincia Pavese:

A Cascina Venara, nel territorio di Zerbolò, le cicogne bianche nidificano allo stato selvatico, in un’area dedicata. Alzando lo sguardo sui pioppi si intravedono, tra le foglie, le loro “case”, mucchietti di paglia e rametti. Alcuni nidi, a novembre del 2011, furono trovati per terra dai responsabili delle associazioni ambientaliste che si occupano di proteggere la specie. Una brutta sorpresa. I nidi erano caduti, secondo l’accusa, in seguito ad alcuni lavori di sistemazione della Cascina, commissionati dal Comune di Zerbolò ed eseguiti da diverse ditte.

Un’impresa aveva avuto l’incarico di tagliare una ventina di pioppi: alberi che prima dell’intervento ospitavano le casette degli uccelli dalle piume bianche. Che, secondo l’accusa, sarebbero quindi stati “sfrattati”. In cinque, titolari delle imprese che si erano occupati dei lavori, sono finiti a giudizio. Ieri mattina si è svolta una delle udienze del processo a carico di Renato Fiocchi, 68 anni, Cristian Armellini, di 32 anni, Davide Colloca, di 45 anni, Alessandro Giorgi, 37 anni, e Giuseppe Setta, di 65 anni. Devono rispondere, a vario titolo, di violazioni di tipo ambientale, tra cui il deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto e l’esecuzione, fuori dalle autorizzazioni previste, di lavori su beni paesaggistici sottoposti a tutela.


TAG: