Cronaca Italia

Don Giorgio Costantino, ecco perché hanno massacrato di botte il parroco VIDEO

REGGIO CALABRIA – I carabinieri hanno arrestato a Reggio Calabria quattro giovani con l’accusa di favoreggiamento personale nei confronti di Giacomo Gattuso, il 25enne già in stato di fermo per tentato omicidio in relazione all’aggressione, il 24 maggio scorso, ai danni di mons. Giorgio Costantino  di 74 anni.

Il parroco della chiesa di “Santa Maria del Divin Soccorso” è stato brutalmente picchiato solo per aver osato chiudere la canonica usata come porta di calcio. 

Scrive il Corriere della Sera:

“I cinque ragazzi si erano fermati a giocare a calcio davanti l’ingresso della canonica, utilizzando il cancello d’ingresso come porta. Don Giorgio li avrebbe pregati a desistere, anche perchè i cinque stavano creando disturbo. Per nulla intimoriti dalle parole del parroco i giovani hanno continuato a giocare.

A quel punto don Giorgio ha deciso di chiudere il cancello. La reazione dei giovani è stata violenta. Hanno circondato il prete e hanno iniziato a schiaffeggiarlo. Pugni e spintoni, don Giorgio è caduto sbattendo la testa sull’asfalto. Gli aggressori, per impedire che il sacerdote chiamasse aiuto, gli hanno anche sottratto il telefonino”.

Nei confronti dei quattro giovani i carabinieri della Compagnia di Reggio calabria hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. I militari hanno anche confermato la contestazione di tentato omicidio a Gattuso, che resta detenuto in carcere.

I quattro giovani arrestati per favoreggiamento, Agostino Ceriolo, di 25 anni, Domenico Zampaglione, di 19, e Salvatore D’Agostino e Simone Liconti, entrambi di 26 anni, secondo l’accusa, nel corso delle investigazioni hanno reso false dichiarazioni per coprire Giacomo Gattuso che vanta già diversi precedenti penali.

Le condizioni del sacerdote sono intanto migliorate dopo l’intervento chirurgico che ha consentito di ridurre l’emorragia cerebrale. I carabinieri nei giorni scorsi avevano fermato, con l’accusa di tentato omicidio Giacomo Gattuso, 25 anni, con un ricco pedigree giudiziario alle spalle, nonostante l’età. Su YouTube il video dell’aggressione al prete diffuso dai carabinieri.

 

To Top