Blitz quotidiano
powered by aruba

Rita Bonaccorso, ex Schillaci sotto sfratto: “Abbatto casa”

ROMA – “Io la casa la butto giù, entro mezzanotte. Arriveranno altre due ruspe. Andrà giù. Io questa casa non la lascio. Non la lascerò mai. Dov’è la giustizia per me? Qui dentro non entra nessuno, farò di tutto per difendere il mio diritto e la casa è un diritto. Qui non c’è debito. La mia casa non l’avranno mai. Né io, né loro”. Questo il durissimo sfogo di Rita Bonaccorso, l’ex moglie di Totò Schillaci, che nel corso di un collegamento a Domenica Live annuncia la forma più estrema di resistenza allo sfratto.

La Bonaccorso prosegue: “I miei legali hanno scoperto che la casa è stata messa all’asta e la firma, con perizia calligrafica, è risultata falsa. Dov’è la giustizia per me?”.

Accanto all’edificio c’era già una ruspa; al fianco della signora i suoi sostenitori, che tentano di avviare la demolizione durante la diretta: lo sfratto è fissato per il 2 aprile. Già nelle scorse settimane, l’ex lady Schillaci aveva detto: “Dovranno arrestarci tutti, possono pure spararmi, io non ho paura”.