Cronaca Italia

Terremoto, travolto da una slavina a Campotosto dopo la scossa: ricerche sospese

Terremoto, travolto da una slavina a Campotosto dopo la scossa: è ancora disperso

Terremoto, travolto da una slavina a Campotosto dopo la scossa: è ancora disperso

L’AQUILA – Un uomo di 60 anni è stato travolto da una slavina a Ortolano, frazione del comune di Campotosto, mentre scappava dalla sua casa durante la prima scossa di terremoto. Gli uomini del soccorso alpino hanno sospeso le ricerche la sera del 18 gennaio dopo aver scavato per ore tra la neve. Le speranze di ritrovarlo vivo si affievoliscono ora dopo ora e con l’arrivo della notte e di altra neve i soccorsi si fanno sempre più difficili.

L’uomo e il fratello si trovavano nella loro casa di Campotosto, comune in provincia de L’Aquila, quando hanno avvertito la prima scossa di terremoto alle 10,25 del 18 gennaio. Impauriti, i due uomini sono usciti di casa, ma proprio in quel momento una slavina si è staccata dalla montagna e li ha travolti.

I residenti e vicini di casa dei due uomini hanno iniziato a scavare e sono riusciti a trarre in salvo il fratello, ma l’uomo che risulta ancora disperso alle 19 del 18 gennaio sarebbe ancora sepolto sotto diversi metri di neve. I carabinieri forestali che insieme agli uomini della Guardia di Finanza che stanno effettuando il soccorso hanno confermato che l’uomo risulta disperso e dopo così tante ore sotto la neve, le speranze di trovarlo ancora vivo si affievoliscono sempre più.

Intanto un’altra slavina si è staccata a Colle d’Arquata e 16 persone sono rimaste bloccate in una stalla. Poco dopo le 18 gli agenti dei carabinieri, i vigili del fuoco e gli uomini della provincia di Ascoli Piceno sono riusciti a liberarli.

To Top