Blitz quotidiano
powered by aruba

Trapani, giallo al B&B: uomo trovato morto in camera, un altro in coma

TRAPANI – E’ un giallo la morte di un uomo di 43 anni, originario di Lucca, trovato morto nella sua camera del Bed&breakfast “Orchidea” di Trapani, dove alloggiava insieme ad un amico di 36 anni, originario di Pisa. La scoperta è stata fatta dalla proprietaria della struttura, che ha subito dato l’allarme.

Secondo gli inquirenti, che escludono l’ipotesi di un omicidio suicidio, i due turisti toscani potrebbero essere rimasti vittime di droghe sintetiche o di un’intossicazione accidentale legata ad altre cause. L’esame eseguito nell’ospedale di Castelvetrano, dove è stato ricoverato il 36/enne, ha escluso infatti che l’uomo abbia assunto stupefacenti “tradizionali” come eroina o cocaina.  L’unica certezza potrà venire dall’autopsia sul corpo della vittima, disposta dalla procura di Trapani e dagli ulteriori esami tossicologici sul paziente ricoverato in coma.

Sulla vicenda la Procura di Trapani ha aperto una inchiesta, disponendo l’autopsia sul cadavere. Il secondo uomo è ricoverato in coma nell’ospedale Sant’Antonio Abate. Al momento gli investigatori non si sbilanciano sulle possibili ipotesi. Il B&B dove erano ospitati i due uomini si trova non lontano dal Palazzo di giustizia.

 


TAG: