Blitz quotidiano
powered by aruba

Russia. Calo petrolio, tagliate del 5% le spese militari

La spesa per il comparto militare russo verrà tagliata del 5% nel 2016 a causa della 'spending review' varata in seguito al collasso dei prezzi delle materie prime. Lo scrive il quotidiano Vedomosti citando una fonte del ministero della Difesa.

RUSSIA, MOSCA –  La spesa per il comparto militare russo verrà tagliata del 5% nel 2016 a causa della ‘spending review’ varata in seguito al collasso dei prezzi delle materie prime. Lo scrive il quotidiano Vedomosti citando una fonte del ministero della Difesa.

La spesa militare per il 2016 era fissata a 3,14 migliaia di miliardi di rubli – circa 41 miliardi di dollari al cambio corrente – o il 4% del Pil. Una riduzione del 5% ammonta a circa 160 miliardi di rubli. Taglio che si aggiunge al 4% già effettuato nel 2015.